Black&White Mania

Uno stile intramontabile, ormai must dell'interior design. Ecco alcuni consigli su come arredare in stile Black&White.

Siamo alle porte dell’estate, ma i colori caratteristici della primavera la fanno ancora da padrone. Oggi tuttavia parliamo di uno stile in controtendenza che fa del monocromatismo il suo tratto distintivo: il Black&White. Abbinamento cromatico ormai super collaudato nell’interior design, si tratta di utilizzare negli ambienti due colori/non colori: il bianco e il nero, opposti, ma in costante armonia. Dopo anni in cui siamo stati spettatori dell’uso del colore in modo totale, a volte si sente la necessità di tornare alla semplicità data dall’accostamento di queste due nuance.

UN GRANDE CLASSICO SEMPRE ATTUALE

L’abbinamento del bianco e nero è un grande classico che regala un‘atmosfera elegante, chic e raffinata sia negli interni più contemporanei che nei più tradizionali. Uno stile intramontabile che gioca sulla nitidezza e luminosità del bianco e la pienezza del nero. Se sei un amante di questo stile, stai attento a bilanciare i due toni: il bianco notoriamente allarga lo spazio e lo rende luminoso, mentre il nero tende a creare un ambiente più raccolto e molto sofisticato, quindi in proporzione il nero dovrà essere presente in minor quantità, tranne in rare situazioni, dove potrai utilizzarlo come colore totale: per il pavimento, le pareti e il soffitto, per creare un effetto scatola. Lasciati ispirare da questi colori assoluti senza temere per ottenere una casa estremamente raffinata e allo stesso tempo essenziale, definisci prima il rivestimento di pareti e pavimento e poi gioca con gli arredi.

RIVESTIMENTI E TEXTURE

Il must have di questo stile è sicuramente l’uso di texture particolari con grande contrasto, e fantasie optical, soprattutto nei tessili ma, perché no, anche a pavimento. Ti consiglio nella scelta del pavimento di mantenere alto il contrasto: avrai ampia scelta, dai materiali lignei a quelli in pietra, fino ai più moderni rivestimenti in resina. Molto indicato ad esempio è il parquet in Wengè, oppure i pavimenti in marmo bianco con venature a contrasto, oppure il marmo nero. Se invece vuoi ottenere uno stile ancora più minimal e contemporaneo opta per una resina bianca che farà da sfondo a tutto il tuo arredo in stile. Se scegli questo stile per la tua casa ricordati che è fondamentale anche il formato del materiale che utilizzerai, evita i piccoli formati e cerca invece di creare una sensazione di continuità senza interruzioni: solo grandi e maxi formati. Unica eccezione la si ha per l’effetto black & white per eccellenza, la scacchiera, anche nelle sue versioni più attuali.

TESSILI E ARREDO

Per quanto riguarda gli arredi e i complementi sicuramente sono adatti il legno laccato bianco e nero o naturale, ma sempre in essenze scure (Wengè, Ebano...). Scegli finiture cromate, satinate ed ottonate per i dettagli dei tuoi arredi come la struttura di una consolle o di un coffee table. I tessili definiranno lo stile grazie alle loro texture e trame e renderanno lo spazio meno “spigoloso” e freddo: prendi ispirazione dalle fantasie usate nella moda come il Tweed o il Pied de poul, mentre per le tende prediligi tinte unite, meglio sui toni del bianco. Anche nella scelta dei complementi, attenzione alle proporzioni: il bianco deve sempre preponderare sul nero!

Altro aspetto da non sottovalutare è la luce. Non è affatto semplice dosare la luce nel modo giusto in un ambiente dominato da queste tinte: cerca di usare luci diffuse e discrete nelle stanze in cui hai una dominanza di bianco con lampade da terra o impianti integrati a soffitto, ma con moderazione, in quanto il bianco di per sé contribuisce ad illuminare e riflettere. Viceversa negli ambienti dominati dal colore nero usa un’illuminazione puntuale, cioè concentra la luce dove vuoi mettere in evidenza un oggetto o un particolare. Così riuscirai ad ottenere un effetto veramente scenografico.

Se vuoi vivere e gestire uno spazio in stile black & white, la regola vuole che questi due colori non devono essere mischiati con altre nuance. Se proprio vuoi aggiungere un tocco di colore preferisci toni decisi e usali in piccoli complementi, oppure attraverso elementi naturali: il verde delle piante e i colori dei fiori. La bellezza di questo stile è proprio che non si tratta di una moda passeggera, ma traendo ispirazione sia dal passato che dal presente rimarrà sempre attuale.